Opinioni in Corso's Blog

Turbinio di Pensieri Scomposti

N’a pas de lendemain (peut-être)

1 Comment


Noi siamo convinti che questa sia un’età di mezzo non il mondo moderno che è già finito clamorosamente. Il mondo moderno è finito con la Seconda Guerra Mondiale ed è finito con la bomba atomica ed è finito con la diffusione delle droghe di massa. Questo fa parte dell’analisi che i CCCP, per quanto non siano niente, fanno del mondo in cui vivono. Questo è un grande Medioevo, è un’età di mezzo, è un’età in cui vale tutto quello che valeva prima e non vale più assolutamente niente, tutti si aspettano che arrivi qualcosa e probabilmente qualcosa non arriverà: siamo legati alla quotidianità, non ci sono ricette per nessuno, noi non le abbiamo neanche per noi, nel senso che ognuno di noi non sa assolutamente cosa fare di qua a poco tempo, non lo sappiamo cosa fare insieme, non crediamo che lo sappia nessuno. […] Noi siamo nati come un gruppo punk e c’era nei nostri testi, nel nostro spettacolo questo senso “Non c’è futuro, non c’è futuro”, questo è rimasto. A tutt’oggi anche nello spettacolo di stasera quando finisce Inch’Allah, va beh è in francese perché il mondo è pieno di marocchini e di immigrati arabi, almeno una canzone in francese per loro dobbiamo farla ai nostri concerti, però a loro, gli diciamo che non c’è futuro, “n’a pas de lendemain”, che non stiano a menarsela più di tanto, non troveranno il paradiso in Europa, per quanto noi dobbiamo essere il più possibile ospitali nei loro confronti però questo non è il paradiso, questo non è il loro futuro, anzi questa probabilmente è la loro rovina ma è anche la nostra. Questa per noi è l’età di mezzo, noi non sappiamo cosa fare, non abbiamo niente da dire a nessuno e se qualcuno ci dice quello che dobbiamo fare noi non ci crediamo quindi non possiamo pensare che qualcuno aspetti da noi un consiglio rispetto a cosa fare.

 

I: “Il nome?” G: “Ferretti Lindo Giovanni, io uso il cognome come gli psichiatrizzati che non riescono a definirsi solo col nome perché è un po’ poco.”

CCCP in Concerto – San Canzian d’Isonzo, 16 agosto 1989

Intervista a Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni.

Credits: Video Fragola (412514 To Triest)

 

Advertisements

Author: Opinioni in corso

Dissertatore Presenzialista. Docente di Lettere e Media victim. Appassionato di social web e blogging.

One thought on “N’a pas de lendemain (peut-être)

  1. Non tutti possono tendendo le braccia
    Afferrare la sorte e schiaffeggiarle la faccia.

    Solo un capolavoro può contenere simili espressioni. Grazie

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s