Opinioni in Corso's Blog

Turbinio di Pensieri Scomposti

Telecom Italia e l’insostenibilità europea

Leave a comment


dazebao.org

Metti un martedì pomeriggio. Metti che ti stai concentrando circa i giudizi analitici per la maturità. Metti che squilla il cellulare. Metti che al posto di ID sconosciuto non compaia nulla. Metti che rispondi:

IC: “Pronto?”

CC: “Signor XXXXXX XXXXXXX, chiamo per bollette Telecom che deve pagare”

IC: “Scusi ma con chi parlo?”

CC: “Qui studio legale telecom, noi già parlato” (lett.)

IC: “Guardi, credo ci sia un errore. Ma poi scusi CHI LE HA DATO IL MIO NUMERO PRIVATO DI CELLULARE!!!”

CC: “Lei no XXXXXX XXXXXXX?”

IC: “NO! Le ho chiesto CHI LE HA DATO IL MIO NUMERO PRIVATO DI CELLULARE!!! Mi capisce???”

CC: “Noi già parlato questo numero. Se non paga c’è causa penale.”

IC: “Ma quando mai! Ma chi la conosce!!! Senta, si cerchi il suo utente, verifichi che sia lui e NON SI PERMETTA A RICHIAMARMI su questa utenza o VI DENUNCIO!!!”

CC: “Forse errore, ma se lei conosce dica che se non paga ci sarà causa penale”

E senza darmi il tempo di insultarla nuovamente, riattacca.

Qualche considerazione:

Non ho nulla contro gli stranieri, anzi. Credo che la delocalizzazione, talvolta, possa apportare benefici nei paesi economicamente disastrati (nella speranza non si trasformi in sfruttamento legalizzato). In questo caso è totalmente fallace. Come si fa a pensare che una persona che A MALAPENA parla l’italiano possa gestire i rapporti legali per conto di un colosso come la TELECOM ITALIA? Ma poi dico, non ci si presenta, non si dà un identificativo della postazione da cui si chiama né si fa accenno ad alcuna pratica in corso? Armati solo di un tono perentorio e quattro parole messa alla rinfusa?

Sembra l’atteggiamento di chi si rivolge alla mafia per chiedere dei soldi indietro “Minchia tu devi pagare, u capisti ah? Altrimenti finisci a schifìu.” Ecco andatevene pure a quel paese se pensate di risolvere le vostre scaramucce burocratiche così.

Il problema è più vicino di quanto pensiate. Sono i vostri collaboratori. Talvolta perché costretti a stipendi da fame, talora perché idioti per natura ed episodicamente per entrambe le cose. Stipulano contratti ad minchiam, non richiesti, economicamente svantaggiosi a pensionati, casalinghe o minorenni che all’idea di un adsl più veloce venderebbero la madre. Inventano e montano “registrazioni” sulla base di normali conversazioni e le trasformano in contratti. Vergognatevi.

Certo se poi le beghe più grosse le devono risolvere i colleghi stranieri, siamo alla frutta. A loro, raccomanderei magari un po’ più di tatto, un minimo di educazione e soprattutto meno aggressività verbale, che diamine! Non mi si accusi di razzismo, si tratta di semplice EDUCAZIONE nostrana o meno.

FaceTweet it!

Advertisements

Author: Opinioni in corso

Dissertatore Presenzialista. Docente di Lettere e Media victim. Appassionato di social web e blogging.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s